andrea_camporese_blog_wifiber_articolo_aida_alec_baldwin

Tecnica AIDA

L’enciclopedia del markerting che funziona per chi vuole leggere qualcosa di leggero e poco impegnativo ma al tempo stesso efficace
[MILLENIUM COPY – A come ATTENZIONE e AZIONE]

AIDA, questa è la sola formula che conosco per vendere professionalmente qualcosa a qualcun’altro.

E per me non è cambiata quando sono arrivato (dalla vendita pura) al COPY ed al MARKETING (quello che funziona).

Riferendosi al cliente:
A come ATTENTION (attenzione)
I come INTEREST (interesse)
D come DECISION (decisione)
A come ACTION (azione)

Oggi parliamo dell’inizio e della fine di ogni formula di vendita, copy o marketing.
Oggi stesso stavo riguardando la Home page di un sito che sto pensando a livello markerting (chi mette mano ai codici è un webmaster) ed ogni parte iniziale e finale delle comunicazioni, incorpora le 2 A di cui parleremo oggi (ATTENZIONE e AZIONE).

E’ come un valzer, sempre lo stesso ritmo, sempre la stessa cadenza, sempre gli stessi principi.

Prendete la sua attenzione (del cliente) e poi gli chiedetegli di fare un’azione.

Nel mezzo certo dovete cercare di azionare INTERESSE e DECISIONE. Ed a volte lo fate con 1-2 semplici parole, a volte vi servono pagine intere.
Dipende in quale parte del copy vi trovate e quale strategia usate.
Dove volete portare il vostro utente e perchè.

Ma concentriamoci sulle 2 nostre A.

ATTENZIONE
Sono curioso di capire quante persone seguiranno questi miei post.
In oltre 60 avete prestato attenzione (io l’ho notato con i vostri MI PIACE – un’azione evidente) ad un mio precedente post in cui vi chiedevo se avreste voluto leggere qualcosa di più leggero e semplice.

Quindi visto che mi rivolgo a chi vorrebbe capire le cose in maniera semplice, e magari è anche alle prime armi, ho iniziato il mio post in questa maniera:

NEOFITI VENITE A ME

Ora non so se tutti sanno cosa voglia dire la parola NEOFITA, anzi probabilmente ho sbagliato a usarla.
Però se non la conoscete è possibile che vi rimanga impressa e vorreste saperne di più.
Incuriosisce. Se la conoscete, capite a chi mi rivolgo.

Poi continuo con:

+++++++++++
L’enciclopedia del marketing che funziona per chi vuole leggere qualcosa di leggero e poco impegnativo ma al tempo stesso efficace
[MILLENIUM COPY – A come ATTENZIONE e AZIONE]
++++++++++

Qui continuo ad attirare meglio l’attenzione e portare nel mio body copy.
Dove inizierà la fase che è detta di INTERESSE.
Analizziamo qui ancora.

********
Enciclopedia del marketing….. per chi vuole leggere qualcosa di leggero…. poco impegnativo ma efficace
********

Qui sto dicendo che sarà un’enciclopedia – spesso configurata come qualcosa che Vi insegna qualcosa usando l’ordine alfabetico per catalogare gli argomenti. Spesso le enciclopedia sono semplici da leggere, a volte banali.

LEGGERE QUALCOSA DI LEGGERO, POCO IMPEGNATIVO MA EFFICACE.

Non voglio mica dire che sarà qualcosa di banale e che fa perdere a voi del tempo.
Oltre ad attirare l’attenzione cerco di qualificare chi leggerà il post.

BENE.

Per attirare l’attenzione di un utente o lettore in genere possiamo usare tanti trucchetti.

Poniamo che dobbiamo usare una comunicazione LUNGA, tipo LETTERA DI VENDITA.

Spesso, prima di iniziare il body copy (e partire con l’interesse) è bene usare 2 o 3 cose che catturano l’attenzione.

In tal senso abbiamo il:

PRE-TITOLO, o detto anche OCCHIELLO. Alcuni usano GRABBER. GRABBER è in genere qualcosa che attira l’attenzione. Potrebbe anche non essere una frase, ma essere una foto, una testimonianza.
Un breve video, perchè no.

TITOLO, lì dove devi comunicare qualcosa di interessante per il vostro lettore. DEVE COLPIRE la sua attenzione.

Possiamo usare vantaggi, problemi da evitare, domande, dare la ragione del perchè il lettore dovrebbe leggere, incuriosire (perchè no?).

In sintesi potremmo dire che:

1- Dovete BLOCCARE il lettore. Se stava facendo altro deve bloccarsi e capire cosa accade attraverso quello che gli dici. Devono essere interessati a guardare giù.

2- Dovete evocare una promessa, che può essere esplicita o implicita, che interessi ovviamente al tipo di persona che hai individuato

3- Dovete evocare abbastanza curiosità da fare continuare il lettore nella lettura del vostro annuncio.

Come fare questo nei copy brevi o brevissimi?
Uguale, solo che a volte hai 2-3 parole a disposizione o magari 4-5.

La logica deve essere la stessa, solo che con meno parole (molto, ma molto più difficile farlo quando hai pochissime parole a disposizione… per assurdo ci vuole più lavoro per essere efficace)

Ora, basta vado avanti. E’ interessante, LEGGETE.

AZIONE.

Non vi ho chiesto nessuna azione al momento, se non quella di METTERE IL MI PIACE appena hai finito di leggere.
Ed eventualmente METTETE ANCHE UN COMMENTO per capire meglio se i post strutturati nella maniera che ho pensato possono andare bene per voi.

Ed ora vi giustifico la cosa.
Se metteter il MI PIACE capisco se è interessante per il gruppo che io continui a dedicare del tempo a questi post o meno.

Io non lavoro con Hotlead (soprattutto per i nuovi che non mi conoscono) quindi non ho un interesse ad attirare la tua attenzione con questi post per avere un ritorno.
Lo faccio solo per trasferire queste informazioni che penso possano esservi utile.

Quindi il MI PIACE mi serve per capire se l’interesse c’è e cresce, mentre i COMMENTI mi servono per capire come modificare cosa non va.
Serve anche agli altri che leggono per avere risposte, a domande che non volevano fare.

Bene, ora che vi ho fatto un esempio che mi interessa vado avanti.

Senza l’azione il vostro utente o lettore non farà nulla o magari lo farà, ma in maniera molto inferiore rispetto a quando glielo chiedete.
Ricordate, io nel post dove ho pensato di creare questi articoli ho chiesto almeno 50 MI PIACE.
Ne ho ricevuti più di 60.

Ma nel frattempo ho scritto altri 2 post senza chiedere nulla e ne ho ricevuti meno di 20 Emoticon grin
Una casualità??? Io non credo.
Anzi, so che non è un caso. Lo dice l’esperienza. Lo dicono i TEST.

E cosa vuol dire chiedere un’azione?

Potrebbe essere chiedere MI PIACE e COMMENTI come ho fatto io qui.
Potrebbe essere INVITARE a iscriversi alla newsletter.
Potrebbe essere chiedere il tuo utente a CLICCARE su un determinato LINK.

Un’altra azione potrebbe essere l’acquisto, certo.
Invitare il vostro lettore a venire nel tuo negozio.
Invitare il lettore a fare un sondaggio.

Ecc ecc ecc (chi più ne ha più ne metta)

Di certo se date questo invito all’azione costante avete più probabilità di avere risposte.
Se non lo fai avrai meno possibilità di avere risultati.

Quindi chiedere AZIONE porta a più RISULTATI, non chiederla porta di sicuro a risultati inferiori.

Articolo di Mimmo Mastronardi pubblicato nel gruppo Facebook Hotlead